Il percorso terapeutico

IL NOSTRO PROGRAMMA
Pur strutturato in differenti fasi ed in differenti Centri, è compatibile sia con la misura degli arresti domiciliari che con quella dell’affidamento sociale in prova di cui all’art. 94 DPR n.309/90. Le finalità di attività e di metodologia d’intervento quindi si qualificano nelle strutture seguenti: Accoglienza, Inserimento, Evoluzione, Responsabilità, Verifica e collaborazione, Reinserimento lavorativo e qualificazione delle attitudini. Le fasi del nostro Programma sono regolarmente accreditate ai sensi del DGR n.12621 del 07/04/2003.

Posti e lista d’attesa

Pubblicazione posti occupati, disponibili e lista d’attesa

Centri Aiuto-aiuto

I Centri di Auto-aiuto sorgono nelle città, nei quartieri, nei paesi. Si prefiggono di essere presenza operativa e solidale sul territorio per sensibilizzare, animare, prevenire il disagio giovanile in genere e quello specifico della tossicodipendenza.

Centri di Ascolto

Il primo contatto fra la Comunità ed il soggetto avviene tramite il Centro di Ascolto. Obiettivo è quello di accogliere la richiesta di aiuto, verificando con il soggetto, la famiglia, i Servizi Pubblici, la congruenza e la reale possibilità di un percorso

Accoglienza

In questa fase del nostro programma si accolgono i soggetti che si presentano al Centro d’Ascolto (usciti dal carcere, senza fissa dimora, privi di appoggio o di collaborazione familiare) e che sono incapaci di accedere e/o sostenere i colloqui di preparazione.

Inserimento

Questa prima fase del programma terapeutico consiste nell’inserimento del ragazzo in una vita differente dalla precedente, dove l’attività fisica è costante, ogni cosa viene fatta in gruppo ed il confronto è continuo, in modo da stimolare le relazioni con gli altri.

Evoluzione

La fase evolutiva costituisce una tappa del percorso riabilitativo. Alla fase dell’Inserimento segue la fase evolutiva della durata di nove mesi circa, nella quale il soggetto dipendente è chiamato a lavorare sulle componenti psichiche della personalità.

Responsabilità

Nel Centro di Responsabilità, (durata un anno), vengono stimolate e valorizzate le capacità attitudinali fino al raggiungimento di competenze in vari settori, quali: edilizia, idraulica, elettricità, falegnameria, meccanica, allevamento, agricoltura e trasformazione.

Verifica e Collaborazione

In questa fase del programma ( durata 12 mesi) si vuole valutare il grado di responsabilità raggiunta e l’interiorizzazione del cambiamento. Le modalità di questa verifica sono estese alla disponibilità affettiva verso quei compagni che da poco hanno iniziato il trattamento.

Modulo specialistico

Il modulo specialistico mamme con bambini, s’inserisce all’interno del percorso di recupero seguendo le fasi del Progetto Terapeutico Unico. Prevede questa specifica finalità: aiutare le mamme a relazionare con i figli, a scoprire il loro ruolo genitoriale.

Reinserimento

In un momento storico in cui i fenomeni di crisi colpiscono in maniera particolare il mondo del lavoro, aumentando le situazioni di disagio delle fasce dei cittadini svantaggiati, riteniamo che i nostri progetti di reinserimento lavorativo assumano particolare rilevanza.

Se sei interessato/a, puoi inoltre approfondire le tue conoscenze sulle sostanze.