Promozione Umana

X un sì alla vita

Empatia e altruismo

« back Notizie | Pensaci Su...

empatia

Altruismo vuol dire essere capaci di mettersi al posto degli altri, volere il loro bene e venire loro in aiuto in maniera disinteressata. Possiamo realmente comprendere il bisogno dell’altro in una determinata situazione solo se si sono vissute esperienze analoghe e se le si riporta alla memoria. Molte persone, forse per dignità, anche se si trovano in difficoltà, non lasciano trapelare le loro condizioni. È necessario, quindi, intuire le loro necessità, comprendere le modalità più adatte di aiuto, ma guardando le cose dal loro punto di vista, senza imporre il nostro. Per questo l’empatia è un presupposto fondamentale di un atto altruistico.Se vogliamo imporre le nostre soluzioni a un problema, o giudicare le condizioni altrui con i nostri schemi mentali o interpretare la situazione in base alle nostre emozioni, in una parola sostituirci agli altri, l’atto altruistico non è più tale.

Attendere la gratitudine

La condizione essenziale dell’altruismo è combattere l’aspettativa di ricevere qualcosa in cambio, seppure la sola gratitudine dell’altro. Bisogna accettare che gli altri non si rendano sempre conto di ciò che si è fatto per loro, che siano perfino ingrati. L’atto altruistico funziona se è compiuto con la sola intenzione di fare il proprio dovere umano, che è quello di “restituire” almeno in parte ciò di cui si beneficia, in termini di beni materiali ma anche di istruzione, cure, attenzioni da parte della nostra famiglia. È qualcosa che si può fare in mille modi, anche con il solo ascolto e la parola, confortando un amico giù di morale, oppure aiutando chi non ha le nostre stesse conoscenze, aiutando un amico nello studio se ha difficoltà, fino a fare atti di volontariato vero e proprio. 

"Dare profitto agli altri”

L’altruismo può quindi essere considerato come un “dare profitto agli altri”. Che cosa significa esattamente? Ognuno, in una certa misura, trae profitto dalla propria condizione e quindi a sua volta può essere origine di profitto. Un po’ come nella fotosintesi, in cui il vegetale riceve tutto ciò di cui ha bisogno per sussistere: luce, minerali, acqua, ma dà profitto all’ecosfera terrena producendo ossigeno, nutrimento e trasformando l’energia solare in energia organica. Aiutare gli altri con generosità e benevolenza, infatti, spesso si può fare con atti molto semplici: un ascolto attento, un complimento sincero, un gesto amichevole o qualsiasi altra forma di sostegno …