Promozione Umana

X un sì alla vita

“VIA CRUCIS” DI GIANLUIGI NUZZI

« back Notizie | Una finestra sul mondo

finestra sul mondo nuzzi

Il giornalista Gianluigi Nuzzi racconta nel nuovo libro “Via Crucis” delle difficoltà incontrate da Papa Francesco all’inizio del suo mandato per cercare di cambiare le cose. Che cosa? “I costi eccessivi e gli sprechi” del Vaticano. Non solo, Nuzzi si spinge più in là sottolineando come il papa Francesco abbia preso visione dei bilanci non ufficiali del Vaticano e sia rimasto sconvolto. In più si aggiunge che sia stato tutto ciò a spingere Papa Benedetto XVI verso le dimissioni.  

L’obiettivo di questo libro è di svelare gli intrighi, i segreti e i bilanci vaticani. Contiene non solo documenti inediti, ma prove fotografiche di documenti autentici. Ciò che emerge dal libro è una Chiesa che vive nel lusso e che ad esempio la Fondazione Bambin Gesù, nata per raccogliere i fondi per i bambini malati, usa i soldi raccolti per alcuni lavori nelle case dei prelati. 

Ma non sono i singoli cardinali gli obiettivi della critica, è l’intera istituzione della Chiesa. All’interno del testo si dice, inoltre, di come la Chiesa sia in possesso a Roma di appartamenti dal valore di 4 miliardi di euro. Il libro di Nuzzi, ha fatto scalpore. Qualcuno ha persino parlato di scandalo  e di “macina da molino al collo dei colpevoli per farli perire”. 

Il direttore della Sala Stampa della Santa Sede ha cercato di ridimensionare l'eco mediatica successiva all'arrivo nelle librerie di “Via Crucis” del giornalista Nuzzi, sottolineando che le carte in essi riportate si riferiscono "a una fase del lavoro ormai superata": "La strada della buona amministrazione, della correttezza e della trasparenza continua e procede senza incertezze. E il Papa è sereno".     

Queste smentite di padre Lombardi, il direttore della Sala Stampa, non sono sufficienti per spegnere alcune domande che le persone si fanno. La prima domanda: questo libro vuole dirci che con l’arrivo in Vaticano di papa Francesco gli intrighi di chi è contro di lui continuano? C’è davvero una congiura su questo papa che vuole rivoluzionare la Chiesa? Questa corruzione, il papa la conosce e ci ha messo mano in questi anni di pontificato per sradicarla?  Anche la falsa notizia che il papa aveva un tumore al cervello, chi l’ha diffusa? Quale è strada da imboccare per interrompere questa Via Crucis? 

Le mie sono domande che trovano in me una sola risposta: papa Francesco è un uomo di Dio scomodo per i “mercanti del Tempio”. Cristo ha preso in mano lo staffile e li ha cacciati via. Papa Francesco ci sta provando  con la sua testimonianza di povertà e rettitudine. Forse non basta.  Giuda vendette Gesù per 30 denari. Papa Francesco, forse,  ha tanti di Giuda che lo baciano, osannano per poi gridare in segreto: “Sia crocifisso”. Il Papa lo sa e ripete a se stesso ogni giorno: 

“Quando camminiamo senza la Croce, quando edifichiamo senza la Croce e quando confessiamo un Cristo senza Croce, non siamo discepoli del Signore: siamo mondani, siamo Vescovi, Preti, Cardinali, Papi, ma non discepoli del Signore
( Papa Francesco).