Promozione Umana

X un sì alla vita

I GRANDI MAESTRI DELL’UMANITA’|Il profeta Maometto

« back Notizie | L'opinione di Don Chino

opinione maometto

Mohammed nacque alla Mecca nel 570. Prima  della sua nascita  gli morì il padre e dopo in tenera età la  madre. Fu allevato dallo zio che apparteneva alla rispettata tribù di Quraysh. Quando crebbe, divenne conosciuto per la sua sincerità, onestà, fedeltà e generosità. Era così fedele da essere chiamato il Fedele. 

Mohammed era molto religioso e detestò a lungo  l'idolatria della sua società. Appena iniziò a recitare il Corano e a predicare la verità che Allah, Dio gli aveva rivelato, lui e il suo piccolo gruppo di seguaci furono perseguitati dai non credenti. 

Le persecuzioni diventarono così feroci che nell'anno 622 , Allah (il nome arabo con cui Dio definisce se stesso nel Corano.), diede loro l'ordine di emigrare. Questa migrazione dalla Mecca alla città di Medina, circa 450 km a Nord, segna l'inizio del calendario musulmano. Dopo diversi anni, Mohammed e i suoi seguaci ritornarono alla Mecca, dove perdonarono i loro nemici. 

Maometto  fu un  grande profeta umano, onesto e giusto, misericordioso, compassionevole, fedele e coraggioso. Disse: “Ogni buona azione è carità. Il vero benessere di un uomo nell'aldilà è quello che egli fa in questo mondo ai suoi simili.” 

Prima della sua morte, all'età di 63 anni, la maggior parte della penisola arabica divenne musulmana e circa dopo cento anni dalla sua morte, l'Islam conquistò la parte Ovest della Spagna e della Cina.  Tra le ragioni di una così rapida e pacifica diffusione dell'Islam vi è la verità e la chiarezza della sua dottrina. L'Islam richiede la fede in un solo Dio, che è l'unico degno di essere adorato.