Promozione Umana

X un sì alla vita

Papa Francesco nell' America del Sud

« back Notizie | L'opinione di Don Chino

opinione papa francesco

Il primo scopo di questo viaggio di papa Francesco in Ecuador, Bolivia, Paraguay,  è  quello di portare nelle periferie del mondo il messaggio di Cristo, un messaggio d’unità e pace, di solidarietà e collaborazione. Troppe sono le divisioni e le violenze tra i popoli, spesso anche in nome della stessa religione. Più volte papa Francesco ha fatto sentire la sua voce affermando che Dio è amore e vuole che i suoi figli si confrontino, dialoghino, siano solidali  per una umanità nuova. 

Il secondo scopo di questo viaggio è cercare forza tra le folle che lo accolgono in visione di un periodo cruciale del suo pontificato. Basta pensare alla  
pubblicazione della Enciclica “Laudato Sì ”, non priva di dissensi da parte di coloro che fanno del creato uno scempio per finalità economiche. Ci sarà poi la prossima visita di settembre negli Stati Uniti  e il confronto con una cultura permissiva. Non di meno difficile il Sinodo dei vescovi a Roma su matrimonio e famiglia in ottobre. Così pure l'apertura del giubileo straordinario nel dicembre prossimo. Tutti appuntamenti  difficili in cui papa Francesco si presenterà con l’assenso grandi  folle che l’hanno accolto e ascoltato durante questo suo lungo viaggio nella America del Sud. 

Una delle singolarità di Papa Francesco è il suo rapporto con le periferie del mondo. Si dice che papa Francesco  nella sua teologia e spiritualità è un "centrista" che diffida degli estremismi politici e religiosi. Senz’altro mette al centro Cristo.  Il vangelo che il papa propone ha come centro la verità rivelata. Solo ciò che Cristo rivela è via e vita. Parte sempre da questa “parola” rivelata la sua sfida contro una mentalità  materialista nichilista, fatta di principi assoluti che mettono l’uomo potente al di sopra di tutto e tutti. E’ stato chiamato il papa degli ultimi, il papa della misericordia, il papa delle folle, ma forse l’affermazione più piena che definisce questo pontefice è molto semplice: il Papa del Vangelo.  Le folle accorrano a lui perché hanno fame e sete di questa buona novella.