Promozione Umana

X un sì alla vita

I grandi maestri dell’umanità

« back Notizie | Pensaci Su...

pensaci su gandhi

Gli uomini che con le loro parole hanno cambiato il mondo coltivavano nella loro mente anche un solo desiderio che divenne forza, motivo del loro esistere.  Do voce (in queste settimane sul nostro sito)  a questi grandi testimoni che hanno cambiato il corso degli eventi buttando nel solco della storia il “seme della speranza”.  

MAHATMA GANDHI 

“Credo in un mondo unito”, è il messaggio che sussurra il vecchio Mahatma Gandhi alla Conferenza Interasiatica di Nuova Delhi nel 1947. Pochi mesi dopo Gandhi avrebbe visto il coronamento della sua lunga battaglia non-violenta e l’India sarebbe stata finalmente indipendente. Sostenne l’autodeterminazione dei popoli. 

Gandhi riteneva fondamentale il fatto che gli indiani potessero decidere come governare il loro paese, perché la miseria nella quale si trovava dipendeva dallo sfruttamento delle risorse da parte dei colonizzatori britannici. Stimola il suo popolo alla nonviolenza. 

Tale precetto non si ferma a una posizione negativa (non essere causa di male agli altri) ma possiede in sé la carica positiva della benevolenza universale e diventa l' AMORE PURO comandato dai sacri testi dell’Induismo, dai Vangeli e dal Corano. La nonviolenza è quindi un imperativo religioso prima che un principio dell’azione politico-sociale.  Il Mahatma rifiuta la violenza come strategia di lotta perché suscita solamente dolore e morte.  

 “Se volete dare un altro messaggio all’Occidente, deve essere un messaggio d’amore, un messaggio di verità. Se lascerete i vostri cuori battere all’unisono con le mie parole, avrò compiuto il mio lavoro… Credo davvero in un mondo unito? Certo che credo in un mondo unito, come potrei fare diversamente. Se tutti voi unirete i vostri cuori, non solo le vostre menti, ma i vostri cuori, capirete il segreto dei messaggi che ci hanno trasmesso tutti i saggi d’Oriente”.